Quanto aspettare prima di fare il test di gravidanza?

Per molte donne, la decisione di quando  fare un test di gravidanza  può essere una delle principali fonti di ansia. A volte lo stress è dovuto al fatto che vogliano essere incinte. Altre volte, perché non vogliono esserlo!

In ogni caso, è importante fare il test al momento giusto per massimizzare le possibilità di ottenere una risposta accurata. In questo articolo scopriamo quindi il momento migliore per fare un test di gravidanza.

Introduzione

Per quelle di voi che sono preoccupate di essere Incinte (ma non vogliono esserlo!), potreste aver avuto l’idea di fare test perché il vostro ciclo è in ritardo o perché pensate di avere sintomi di gravidanza. O, forse, perché avete dimenticato di assumere il contraccettivo.

Ma che tu stia sperando in un risultato negativo o positivo, fare un test precoce può sembrare un buon modo per scoprire subito la verità e togliersi i pensieri. Ma purtroppo, con un test precoce, i risultati non sempre sono corretti: infatti il test può dare un risultato negativo, anche se si è in stato di gravidanza.

Come decidere quindi quanto aspettare e quando è il momento giusto per fare un test?

Il momento migliore del ciclo per fare il test

Il momento migliore per fare un test di gravidanza è quando le mestruazioni sono in ritardo. Questo ti aiuterà a evitare falsi negativi e falsi positivi di aborti molto precoci. Se non stai già tenendo un calendario della fertilità, conoscere la tempistica corretta per fare un test di gravidanza è un buon motivo per Iniziare.

LEGGI ANCHE:   Quanto deve cuocere un uovo sodo

Se i  tuoi cicli sono irregolari o non tieni traccia dei tuoi cicli, non fare un test fino a quando non hai superato il ciclo mestruale più lungo che hai solitamente. Ad esempio, se i tuoi cicli vanno dai 30 a 36 giorni, il momento migliore per fare un test sarebbe il giorno 37 o successivo.

Tuttavia, una cosa da considerare, è che anche in questo caso il test non sarà corretto al 100%. Infatti, secondo la FDA, su 100 donne, tra il 10 e le 20 donne non otterranno un risultato positivo al test di gravidanza anche se sono rimaste incinte.

Questo metodo ha quindi una precisione dell’80-90%.

Il momento migliore della giornata per fare il test

L’ora del giorno in cui fai un test di gravidanza è importante. È più probabile che tu ottenga un risultato accurato se esegui il test al mattino. Ciò è particolarmente vero se le mestruazioni non sono ancora in ritardo o se sono in ritardo soltanto di qualche giorno.

I test di gravidanza a casa funzionano rilevando l’ormone gonadotropina corionica umana (hCG) nelle urine. Quindi, a meno che non ti alzi la notte per fare pipì spesso (o bevi acqua durante la notte), la tua urina è più concentrata quando ti svegli per la prima volta. Questo di solito significa che la quantità di hCG è un po più alta e che è più probabile che tu ottenga un risultato positivo, se sei incinta.

LEGGI ANCHE:   Capelli: quanto crescono in un anno?

Tuttavia, puoi comunque fare un test di gravidanza nel bel mezzo della giornata o anche di notte. È solo più probabile che tu riceva un falso negativo, soprattutto se il tuo periodo non è in ritardo e, soprattutto, se hai bevuto molta acqua e la tua urina è diluita.

Worried girl with negative pregnancy test

I sintomi fisici della gravidanza

Potresti decidere di fare un test di gravidanza perché hai i primi sintomi della gravidanza, tra cui:

  • Tenerezza al seno
  • Crampi lievi
  • Spotting molto leggero
  • Fatica
  • Sensibilità agli odori
  • Leggera nausea mattutina

A seconda che un test di gravidanza positivo sia una buona o una cattiva notizia, sintomi come questi potrebbero riempirti di paura… o eccitazione! Ma ecco la buona (o cattiva) notizia: i sintomi della gravidanza non significano che sei incinta. In effetti, puoi “sentirti incinta” e non essere incinta, oppure “non sentirti incinta” ed esserlo.

Gli stessi ormoni che causano i “sintomi” della gravidanza sono presenti ogni mese nell’ovulazione e nel ciclo.

E molti sintomi della gravidanza possono essere causati da altre cose, come raffreddore, influenza o anche diverse notti in cui si è dormito poco.

Precisione del test di gravidanza

Se leggi attentamente le istruzioni, la maggior parte dei test promette una precisione del 99% il giorno del primo ciclo mancato, ma non per i primi risultati. 

Se prevedi che le mestruazioni arrivino mercoledì, giovedì sarà il primo giorno di ciclo mancato.

LEGGI ANCHE:   Avocado: dopo quanto una pianta fa i frutti?

Ma sorprendentemente, queste promesse di una precisione del 99% potrebbero non essere vere. Negli studi di ricerca in cui hanno confrontato la quantità di hCG che il test ha affermato di rilevare e quanto ne ha effettivamente rilevato, i test sono risultati accurati solo dal 46% all’89%, e non del 99%. In un altro studio, i test di gravidanza hanno indicato un risultato positivo solo l’80% delle volte.

Planned pregnancy

Conclusione

Il momento migliore per fare un test di gravidanza è il giorno dopo le mestruazioni previste e nelle ore mattutine, con la prima minzione della giornata. Tuttavia, quando sei ansiosa di vedere i risultati, è comprensibile che tu sia tentata di eseguire il test prima.

Prima di eseguire il test di gravidanza iniziale, pensa a come ti sentirai se i risultati sono negativi. Se un test negativo non ti dà fastidio – o addirittura sollievo – e hai i soldi da spendere per il test di gravidanza, fai pure. Se un risultato negativo ti farà venire il mal di cuore o se preferisci non sprecare soldi per test extra, più sicuri e fatti successivamente, aspetta finché le mestruazioni sono in ritardo.

Lascia un commento