Quanto dura la maternità

Pianifica in anticipo e chiarisci quanto congedo di maternità potresti prendere.

Alla fine della gravidanza, la domanda scottante nella mente di tutti è: “Chissà quando tornerà dal congedo di maternità”. Quindi quanto congedo di maternità dovresti o puoi prendere? La risposta non è semplice e ci sono molti fattori da considerare prima di rispondere a questa importante domanda.

Conosci i tuoi diritti

È illegale per i datori di lavoro licenziare una donna perché rimane incinta o prende un congedo di maternità. Tuttavia, le aziende possono lasciarti andare se fa parte di una riduzione complessiva della forza lavoro o per una causa.

Quanto dovrebbe durare il tuo congedo di maternità?

Lavora con il tuo dipartimento delle risorse umane

Contatta il tuo dipartimento delle risorse umane per il manuale o le politiche e le procedure più recenti per i dipendenti per vedere quanto (se presente) congedo di maternità retribuito potresti ricevere. Il tuo datore di lavoro o il dipartimento delle risorse umane possono fornire un modulo di congedo di maternità che puoi compilare e possono anche inviare i documenti per te.

Chiedi agli altri del loro congedo di maternità

Chiedi a colleghi, amici e conoscenti come è andato il congedo di maternità. Quanto tempo libero ha funzionato per loro? Se ci fosse qualcosa avrebbero fatto diversamente? Inoltre, scopri se e come sono rimasti in contatto con il lavoro durante il congedo.

LEGGI ANCHE:   In quanto tempo si sviluppa un tumore al seno

Controlla il tuo budget finanziario

Controlla i numeri per vedere quante ferie retribuite puoi permetterti. Assicurati di capire in che modo la durata del tuo congedo potrebbe influire sull’assicurazione sanitaria fornita dal datore di lavoro, se pertinente.

quanto congedo di maternità dovresti o puoi prendere?

Chiedi aiuto al coniuge o ai familiari

Discutere i piani di congedo con il coniuge o la famiglia. Se un altro adulto può prendere un congedo dopo che il congedo è terminato, ciò potrebbe aiutare a risparmiare denaro sulle spese per l’assistenza all’infanzia e prolungare il tempo in cui il bambino viene accudito da un membro della famiglia.

Considera la privazione del sonno e il tempo di recupero

Molte neomamme hanno bisogno di circa sei settimane per riprendersi completamente dagli effetti fisici del parto. Potrebbero essere necessari altri due o tre mesi prima che tu possa iniziare a dormire per 4 ore durante la notte. Alcuni bambini dormiranno per cinque o sei ore alla volta quando hanno quattro mesi, ma altri bambini non lo fanno fino a otto mesi o dopo.

Per questo motivo e in base al tuo lavoro, potrebbe essere pericoloso tornare al lavoro troppo presto. Se sai di aver bisogno di una buona notte di sonno per lavorare bene, potresti prendere in considerazione la possibilità di prendere un congedo di maternità più lungo.

Maternità è legale lavorare fino all'ottavo mese e poi rimanere a casa per quattro mesi dopo la nascita del bambino.

Congedo obbligatorio

Il congedo di maternità (noto anche come “congedo obbligatorio”) è un periodo di tempo in cui un lavoratore è tenuto a prendersi una pausa dal lavoro. In Italia era obbligatorio interrompere il lavoro due mesi prima della nascita del bambino fino a tre mesi dopo la nascita del bambino prima che una legge fosse attuata nel marzo 2000.
Tuttavia, grazie a quella norma, ora è legale lavorare fino all’ottavo mese e poi rimanere a casa per quattro mesi dopo la nascita del bambino.
Tuttavia, in quest’ultima situazione, un ginecologo associato al Servizio sanitario nazionale deve rilasciare un certificato che attesti che la futura mamma è atta a lavorare senza mettere in pericolo lei, il suo bambino o la propria salute durante l’ottavo mese di gravidanza.

LEGGI ANCHE:   Avocado: dopo quanto una pianta fa i frutti?

Non c’è una risposta facile 

È difficile rispondere a questa domanda per una serie di motivi, quindi assicurati di dedicare molto tempo alla riflessione. È facile dire che tornerai il prima possibile perché non hai ancora incontrato il tuo bambino. Una volta che tieni in braccio il tuo neonato, potresti sentire che nient’altro ha importanza. Quindi concediti un sacco di tempo per prendere la decisione migliore per te e la tua famiglia. Ricorda, hai sempre una scelta. 

Lascia un commento