Avocado: dopo quanto una pianta fa i frutti?

Dopo quanto una pianta di avocado fa i frutti? Parliamo di questo e altre curiosità in questo articolo. La buona notizia innanzitutto è che far nascere una pianta di avocado è abbastanza semplice e basta un seme, inoltre le possibilità di successo (germoglio) sono abbastanza alte.

Puoi iniziare con un seme di avocado

Una volta ottenuto il tuo seme, asa tre stuzzicadenti per tenere il seme sospeso in un bicchiere pieno d’acqua fino a coprirlo di circa tre centimetri. Metti il bicchiere in un luogo caldo e al riparo dalla luce diretta del sole e aggiungi acqua quando necessario. Dovresti vedere le radici e il gambo iniziare a germogliare entro 2-6 settimane. Se non vedi spuntare le radici o il gambo germogliare dopo 6-8 settimane prova un altro seme.

Segui queste regole se vuoi avere frutti di avocado:

  1. Quando lo stelo è lungo dai 12 ai 14 centimetri, taglialo per farlo tornare circa 5 centimetri.
  2. Quando le radici sono spesse e lo stelo ha di nuovo delle foglie, piantalo in un terreno ricco di humus in un vaso di 25-30 centimetri di diametro, lasciando il seme per metà esposto.
  3. Innaffiare frequentemente, con un’immersione profonda occasionale. Il terreno deve essere umido ma non bagnato.
  4. Più luce solare c’è, meglio è.

Se la pianta diventa gialla, forse state innaffiando troppo; lasciatela asciugare per qualche giorno. Se le foglie diventano marroni e friggono sulle punte, si è accumulato troppo sale nel terreno. Lascia che l’acqua scorra nel vaso e scolala per alcuni minuti. Quando lo stelo è alto 30 centimetri, taglialo fino a 15 centimetri per incoraggiare la crescita di nuovi germogli. Ricorda che le probabilità che il vostro albero dia frutti sono molto piccole.

LEGGI ANCHE:   Quanto bisogna camminare per dimagrire

Piantare un abero giovane di avocado per far crescere i frutti

Gli alberi di avocado crescono meglio a temperature abbastanza calde (tra i 15 ed i 30 gradi) con umidità moderata. Possono tollerare temperature, una volta cresciute, tra lo zero ed i -2 con danni minimi. Pianta il tuo albero da marzo a giugno. Se lo pianti durante l’estate, c’è sempre il rischio di danni provocati dal sole, perché gli alberi di avocado non assorbono molto bene l’acqua quando sono giovani. Piantalo in una zona non erbosa e lontano dai marciapiedi e, se puoi, piantalo in un luogo protetto dal vento e dal gelo. Ricorda, è meglio il pieno sole.

Scavate una buca profonda quanto la zolla attuale e larga quanto la larghezza, più un piccolo extra per poter mettere le mani nella buca per piantarlo. L’avocado è un albero dalle radici poco profonde con la maggior parte delle sue radici di alimentazione nei primi 15 centimetri di terreno, quindi dategli una buona aerazione. Il suo sistema delle radici è molto sensibile e bisogna fare molta attenzione a non rovinarlo quando si pianta.

Il terreno per gli alberi di avocado

Gli alberi di avocado gradiscono un pH del terreno tra 6 e 6,5. Se hai un terreno argilloso e pesante, solleva l’albero con una piccola collinetta di terreno per un migliore drenaggio. Fai la collinetta tra i 30 ed i 60 centimetri di altezza e dai 90 ai 150 centimetri di larghezza intorno. Non mettere la ghiaia o qualsiasi altra cosa come i supporti di piantagione nella buca. Prima le radici entrano nel terreno sfuso, meglio sarà per l’albero.

LEGGI ANCHE:   Capelli: quanto crescono in un anno?

Irrigazione del terreno

Gli alberi in genere hanno bisogno di essere annaffiati due o tre volte alla settimana. Man mano che le radici raggiungono il terreno, si può applicare più acqua e la frequenza dell’irrigazione può diminuire a circa una volta alla settimana dopo un anno. Quando annaffiate l’albero, bagnate bene il terreno e poi lasciatelo asciugare un po’ prima di annaffiare di nuovo. La regola generale per gli alberi maturi è di circa 75 litri di acqua al giorno durante la stagione dell’irrigazione. Le piantine richiedono un po’ meno acqua. Controlla il terreno prima di annaffiare ogni volta per assicurarti che si sia asciugato un po’.

Pacciamatura e concimazione

Utilizzare pacciamatura grossolana da giardino. Il pacciame grossolano è disponibile in alcuni centri di forniture da giardino. Metti 20 chili di gesso sparsi intorno alla base dell’albero e pacciama l’area con 15 centimetri di pacciame, mantenendo il materiale a circa 15-20 centimetri dal tronco dell’albero. Fertilizza i tuoi giovani alberi di avocado con 250-500 grammi di azoto per albero all’anno. Puoi distribuirlo in diverse volte, purché il totale sia di 250-500 grammi di azoto. Un altro nutriente importante è lo zinco. Il normale fertilizzante domestico per le piante d’appartamento funziona perfettamente.

Ripe of Avocados

Dopo quanto una pianta di Avocado fa i frutti

Sii paziente nell’aspettare la frutta. Se avete acquistato e piantato un albero, potete probabilmente aspettarvi di vedere il vostro primo frutto tre o quattro anni dopo l’impianto. Se state coltivando da un seme, possono passare da 5 a 13 anni prima che l’albero sia abbastanza maturo per dare frutti. Quando l’albero fiorisce, aspettatevi che molti fiori cadano senza produrre frutti.

3 commenti su “Avocado: dopo quanto una pianta fa i frutti?”

  1. I miei Alberi sono 5, tutti nati da seme, sono passati 5 anni, sono cresciuti e pieni di foglie, sto ancora aspettando i frutti, chissà se mai li faranno .
    Intanto pazientemente aspetto.

    Rispondi

Lascia un commento